Nearby Share, finalmente la condivisione facile anche su Android

Se ne parlava da mesi, sembrava sempre sul punto di arrivare, ma Google ha, finalmente, rilasciato Nearby Share solo oggi.

[adrotate banner="10"]

Nearby Share e la condivisione non è più un problema

I possessori e gli utilizzatori di Android sanno che uno dei problemi mai risolti, se non con soluzioni integrate dalle aziende produttrici di smartphones nelle U.I. proprietarie installate sul SW di Mountain View, era quello della condivisione di file, foto, audio, ecc fra dispositivi Android diversi. Oggi, con Nearby Share, Google risolve, speriamo definitivamente, questa lacuna. Nel video pubblicato sul canale ufficiale di Android, possiamo vedere come funziona Nearby Share.

Il sistema ricalca quelli già esistenti, molto simili nel principio di funzionamento. Il destinatario riceverà una notifica che lo avviserà del tentativo di invio. Potrà visualizzare l’immagine dell’inviante e, tramite due tasti, scegliere se accettare o rifiutare il file. Nearby Share gode di una particolarità molto interessante: la modalità di trasmissione sarà automatica (tra i vari protocolli disponibili) e sarà possibile anche l’invio quando si fosse off-line. Nearby Share funzionerà su tutte le versioni di Android a partire dalla 6.0 e sarà rilasciato subito sui Pixel e sui Samsung. A seguire tutti gli altri.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: