Meizu M6s

Meizu M6s il sensore impronte si sposta di lato

In queste settimane non c’è produttore che non sia stato toccato da rumors più o meno veritieri ed anche il produttore cinese Meizu entra nel mirino dei “pettegoli” del web con un nuovo dispositivo che dovrebbe chiamarsi Meizu M6s.

Meizu M6s

Meizu M6s, quel sensore delle impronte laterale…

Il sensore delle impronte digitali su uno dei lati dello smartphone non è una novità assoluta, basti pensare alla linea Xperia di Sony, una delle prime a proporre questa soluzione. A differenza di questi ultimi, il Meizu M6s non sembra integrare il sensore nel tasto di accensione tanto che, in una delle foto pubblicate dal sito cinese reameizu.com, si nota un tasto fisico sullo stesso lato il quale, a meno che non sia un pulsante customizzabile dall’utente (stile vecchi BlackBerry, per intenderci), dovrebbe proprio servire ad avviare il terminale. Meizu M6s, e non poteva essere altrimenti, si piega alla moda dei display “borderless” con un aspect ratio 18:9 che non può mancare in un dispositivo di ultima generazione, indipendentemente dalla fascia di mercato cui sarà destinato. Dalle immagini si possono notare anche i bordi arrotondati. Il rovescio della medaglia, purtroppo, è che il design dei modelli comincia ad essere molto simile e, di conseguenza, con la brutta tendenza ad appiattire lo stile e rendere i dispositivi poco distinguibili gli uni dagli altri. Il Meizu M6s è identificato dal nome in codice m1712 e dovrebbe essere equipaggiato da un processore MediaTek, almeno 3 GB di RAM, Android Nougat ed interfaccia proprietaria Flyme. Sul retro si nota la singola fotocamera (della quale, almeno per ora, non si conoscono le caratteristiche) ed il flash led. Il dispositivo potrebbe essere presentato al prossimo CES di Las Vegas. Ovviamente questo nuovo dispositivo non potrà mancare la seconda manifestazione più importante dell’anno, quanto meno in ordine di calendario, quel MWC di Barcellona dove io sarò in campo per mostrarvi tutte le novità che saranno presentate.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...