Honor Play

Honor Play presentato ufficialmente con “Turbo GPU”

Le prime notizie relative a Honor Play sono di una decina di giorni fa, fatte trapelare ad arte dalla stessa casa cinese, ieri è stata la giornata della presentazione ufficiale.

Honor Play

Honor Play speciale per il gaming

Honor Play stabilisce, fin dalla presentazione, un record importante: si tratta del primo smartphone a montare il processore al top della gamma cinese, il Kirin 970, che costerà (al netto di cambi e tasse) l’equivalente di una cifra pari a 270€ circa. Un bel colpo da parte di Honor. L’aspetto esterno, nonostante il nome scelto, non ha nulla che evidenzi l’attitudine al gaming ma ricalca quella che è l’attuale produzione del brand Huawei/Honor. Ecco, quindi il notch alla sommità del display che, in questa versione, raggiunge la ragguardevole dimensione di 6,3 pollici e la doppia fotocamera posteriore in senso verticale. Di seguito la scheda tecnica completa:

  • Display: 6,3 pollici FHD 19,5:9 (2.340 x 1.080 pixel)
  • Processore: HiSilicon Kirin 970
  • RAM: 4/6 GB
  • Memoria: 64 GB
  • Fotocamera principale: 16+2 Mpx f/2.2+2.4
  • Fotocamera anteriore: 16 Mpx
  • Batteria: 3750 mAh
  • Supporto: Doppia Nano-SIM
  • Sicurezza: sensore impronte digitali
  • Dimensioni: 157,91 x 74,27 x 7,84 millimetri
  • Peso: 176 grammi
  • OS: Android 8.1 Oreo, EMUI 8.2

Come nel resto della produzione cinese degli ultimi mesi, non manca l’Intelligenza Artificiale, che assiste la fotocamera da 16 Mpx posteriore con 500 diverse scene pre memorizzate e quella anteriore con gli effetti bokeh e ritratto. L’attitudine al gaming di Honor Play è sottolineata da un paio di tecnologie sviluppate espressamente: 4D Gaming e Histen Audio. Il primo offre il riconoscimento in tempo reale delle scene di gioco, il secondo offre la riproduzione simulata 7.1 canali ed il 3D audio surround. La “novità rivoluzionaria” anticipata da Honor adesso ha un nome: si chiama “GPU Turbo“. Grazie ad essa, si ottiene una sorta di ottimizzazione SW che garantirà la riduzione del consumo di batteria, il miglioramento dell’efficienza generale ed il mantenimento costante di alti framerate anche in modalità HDR. Secondo Honor, a fronte di una riduzione del 30% dei consumi, si arriverà ad un aumento del 60% dell’efficienza di Honor Play. La notizia che farà la felicità di tutti i possessori di Honor 10, Honor V10, Honor 9 Lite e Honor 7X è che, essendo una implementazione SW, sarà disponibile via OTA fra qualche settimana. Lo smartphone sarà disponibile in Cina a partire dal prossimo 11 Giugno al prezzo, come detto, equivalente a 270€ circa per la versione da 4 GB di RAM e 320€ circa per quella da 6 GB, nelle colorazioni blu, violetto, nero e rosso. Non si hanno ancora notizie circa l’arrivo di Honor Play alle nostre latitudini.

Stay Tuned!

Honor Play

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...