Beats Flex by Dr. Dre in prova @TheGeekerz

È con immenso piacere che pubblico questo articolo, il primo (spero) di una serie che segna l’inizio di una nuova collaborazione: in prova @TheGeekerz i Beats Flex by Dr. Dre.

Beats Flex, musica e chiamate con praticità.

Prima di iniziare, lasciatemi due minuti di tempo per ringraziare tutto il team di Noesis. La disponibilità è assolutamente da elogiare, visto che ha risposto praticamente in tempo reale alla mia richiesta di avere un paio di Beats Flex in prova. Chi possiede e gestisce siti come The Geekerz, il mio amico Davide Novelli Admin di TechDifferent sa a cosa mi riferisco, non sempre riesce a ricevere in prova i prodotti del quale è informato con decine di comunicati stampa. Quindi, la faccio breve, GRAZIE Noesis. Tornando agli auricolari Beats Flex or ora ricevuti, si tratta di auricolari in-ear con cavo ultra-flessibile e porta type-C, sono l’ultima novità lanciata dal brand. Grazie ai due magneti posti alle estremità e alle funzioni automatiche Pausa e Play, la riproduzione dei contenuti preferiti viene interrotta quando vengono tolti dalle orecchie e riavviata quando vengono inseriti nuovamente. Con i controlli integrati è invece possibile regolare il volume, skippare o stoppare i brani e rispondere alle chiamate. La piattaforma acustica avanzata, con driver personalizzati su più livelli, offre bassi precisi e minima distorsione. C’è di più: con la funzione Condivisione è possibile sincronizzare Beats Flex con un altro paio di cuffie o auricolari Beats oppure con gli AirPods attraverso un semplice tap e ascoltare le hit dell’estate in compagnia senza disturbare i vicini di ombrellone. Garantiscono fino a 12 ore di ascolto e se la batteria è scarica, bastano 10 minuti di ricarica Fast Fuel per avere 1,5 ore di ascolto extra. Il chip Apple W1 permette un abbinamento semplice e veloce anche con i dispositivi Android, mentre la tecnologia Bluetooth® di Classe 1 offre un raggio d’azione più ampio e meno perdite di connessione. Per non trascurare l’attenzione all’ambiente, il packaging dei Beats Flex è composto all’87% di materiale vegetale proveniente da fibre riciclate e/o foreste sostenibili.

Con un prezzo consigliato al pubblico di soli 49,95€, offrono la qualità tipica dei prodotti Dr. Dre in un formato molto pratico e che io apprezzo molto, essendo già possessore degli LG HBS1100, modello che, al contrario dei Beats Flex, ha l’archetto rigido. Ovviamente il nome non può che fare riferimento al materiale morbido che compone il cavo, molto leggero, nonostante la presenza dei due centri di controllo che ospitano i comandi principali e la presa USB “C” per la ricarica.

Molto comoda la possibilità, quando i Beats Flex non sono in uso, di attaccare i due auricolari uno all’altro grazie al retro magnetico. In questo modo si crea una specie di collana che, qualora foste impegnati in manovre rischiose, non scivolerà dal collo. Ecco, in breve, il riassunto delle caratteristiche principali dei Beats Flex.

  • Auricolari magnetici con funzione automatica Play/Pausa
  • Piattaforma acustica personalizzata per offrire un suono straordinario con bassi precisi e distorsione minima
  • Fino a 12 ore di ascolto
  • Ingresso USB type-C
  • Grazie a Fast Fuel, con 10 minuti di ricarica è possibile avere 1,5 ore di ascolto extra
  • Chip Apple W1 a garanzia di una connettività impeccabile che permette un abbinamento semplice e veloce anche con i dispositivi iCloud e Android
  • Condivisione audio per ascoltare contenuti contemporaneamente con un altro paio di cuffie, auricolari Beats o AirPods
  • Tecnologia Bluetooth® di Classe 1 per un raggio d’azione più ampio e meno perdite di connessione
  • Microfono integrato che riduce il rumore del vento, per una nitidezza ottimale della voce ed eccellenti performance di chiamata
  • Controlli integrati per gestire il volume, saltare o fermare i brani e rispondere alle chiamate
  • Comfort garantito per tutto il giorno grazie al cavo Flex-Form e ai copri auricolari disponibili in quattro misure
  • Compatibile con iOS e iPadOS 14 o versioni successive, macOS 11 o versioni successive, watchOS 7 o versioni successive e tvOS 14 o versioni successive.
  • Sui dispositivi Android, i requisiti minimi consigliati di sistema per l’app Beats richiedono l’utilizzo di Android 8.0 Oreo o versioni successive.
  • Colori: Nero Beats, Giallo Limone, Grigio Nuvola, Azzurro Etere
  • Prezzo consigliato: €49,95

Nei prossimi giorno vi fornirò il resoconto completo del funzionamento dei Beats Flex, attraverso la recensione che, come sempre, sarà gestita con il massimo dell’obbiettività.

Stay Tuned!

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. Devo aggiungere altro?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: