Addio aggiornamenti automatici di Windows 10

Gli aggiornamenti automatici in Windows 10 sono sicuramente una delle più grandi “disgrazie”, dopo i Tokio Hotel nel 2001 e la fine di Friends nel 2004; ma anche per loro sta arrivando una data di scadenza.

Il fatto che ci siano sempre aggiornamenti automatici, può essere comodo per non rimanere indietro dal lato software, ma a volte può causare spiacevoli inconvenienti. Seguendo le basi della legge di Murphy, l’aggiornamento automatico di Windows 10 cade con una precisione statistica assoluta sempre nei momenti in cui è assolutamente necessario il PC, garantendo così allo sfortunato utente stress e frustrazione per l’obbligata attesa. Ovviamente è presente anche la possibilità di schedulare gli aggiornamenti in orari precisi, ma chi può mai dire cosa può succedere durante ogni singola giornata?

Sembra però che Microsoft abbia deciso finalmente di soccorrere l’utenza Windows 10, con un’aggiunta nella Build 14997. Si tratta di un semplice setting che permette di disabilitare per 35 giorni l’istallazione automatica degli aggiornamenti. Ovviamente si tratta di un blocco momentaneo…  Non sia mai che qualcuno si dimentichi di riattivarla (sarcasmo). Non tutti i tipi di update sono però inclusi in questa nuova opzione. Come è giusto che sia, Windows Defender continuerà ad aggiornarsi automaticamente. Ma questo non è un male.

aggiornamenti automatici

Aggiornamenti automatici… L’ottava piaga.

La build 14997 è però una versione ancora lontana dalla release definitiva (prevista per Marzo) e la cosa fa sorgere un importante quesito: ci sarà veramente questa feature nella versione consumer finale? Oppure Microsoft la mostra in fase di sviluppo, per farla poi scomparire quando arriverà l’aggiornamento alle masse?

fonte

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...

  • trhistan

    Ma sai che non ci credo.