riconoscimento vocale

Il Riconoscimento Vocale di Microsoft è al pari di quello umano

Il Riconoscimento Vocale è un componente fondamentale per Assistenti Vocali e strumenti di scrittura hands-free. E Microsoft sta ideando grandi sviluppi.

Il colosso di Redmond ha, infatti, comunicato un importante traguardo nello sviluppo del riconoscimento vocale. Si può considerare, a tutti gli effetti, a livello di quello umano. Nei test sulla sua tecnologia, l’errore che Microsoft ha riscontrato è solamente del 5.9%. Si tratta di un dato statisticamente allineato con l’errore medio di trascrittori professionisti (umani). Quanto implementato da Microsoft, utilizza modelli di linguaggio neurale, che raggruppano insieme parole simili. Questo consentirebbe una generalizzazione più efficiente.

[POTREBBE INTERESSARTI: Offerta Xiaomi Mi5s, acquistabile a meno di 300€ su Gearbest]

Riconoscimento vocale: OK. Ora serve il passo ulteriore

Ovviamente lo sbocco principale di questo miglioramento del riconoscimento vocale è sicuramente Cortana, ma le possibilità sono vastissime. Se si pensa ad una IA, per esempio, la precisione “umana” nel cogliere tutte le parole non basta. Bisogna anche capirne il significato, agendo, di conseguenza, sulla base di questo.

In ogni caso, sembra che Microsoft abbia fatto un primo step verso un’Intelligenza Artificiale più “intelligente” (o forse è meglio dire più attenta). Ora aspettiamo i passi successivi.

Voi come vi trovate con l’attuale qualità del riconoscimento vocale tra le varie piattaforme (mobile e non)?

fonte

Scritto da

Il blogging è il secondo lavoro, ma la tecnologia è la prima passione. TheBulgaroShow!

Ti potrebbe interessare anche...