Pechino mette al bando gli iPhone 6

A Pechino non si potranno più acquistare gli iPhone 6; secondo le autorità locali, gli smartphone più famosi al mondo, sarebbero troppo simili ad un telefonino prodotto da un’azienda “locale“, il 100C.

Lo smartphone 100C è prodotto dalla Shenzhen Baili, la quale detiene anche diversi brevetti registrati presso gli uffici di Pechino e dopo diverse segnalazioni, le autorità hanno optato per imporre lo stop alle vendite degli iPhone.

Non è la prima volta che Apple ha problemi nei Paesi orientali, in passato le autorità si erano già accanite contro i servizi iMovie e iBook, prontamente bloccati su tutto il territorio perché privi di alcune autorizzazioni.

Insomma a Pechino continua a regnare la politica di chiusura verso Apple (ma non solo) e di protezione nei confronti dei prodotti locali, seppur questi siano praticamente sconosciuti al mondo fuori dei confini cinesi.

 

Scritto da

Malato di tecnologia della prima ora, #tecnoscimmiato per antonomasia e attento ad ogni novità che porti innovazione.

Ti potrebbe interessare anche...