Oneplus 3 unboxing

Oneplus 3: unboxing e prime impressioni

E’ finalmente arrivato in casa Geekerz il nuovo top gamma di Oneplus. E come al solito eccoci pronti per il Oneplus 3 unboxing!

Oneplus 3 continua il percorso tracciato dall’azienda cinese con i primi due modelli, puntando ancora una volta su specifiche hardware da top gamma ma “al giusto prezzo”.

Si presenta come un monoblocco di alluminio (nell’edizione graphite il colore è grigio, mentre uscirà una versione Gold tra circa un mese), interrotto solo da due strisce di plastica scura per la gestione delle antenne. La parte posteriore è completata dalla fotocamera (16 Mpx, f/2.0, sensore Sony IMX298) e dal flash led.

La parte frontale invece presenta un nuovo display Optic AMOLED (inedito per Oneplus) da 5,5″ con risoluzione FullHD – 1920×1080. Troviamo il led di notifica e tutti i sensori standard (luminosità, prossimità), oltre alla fotocamera frontale (8Mpx, f/2.0, Sony IMX179), al tasto centrale (a sfioramento, incorpora la funzione di sblocco tramite impronta digitale) e ai due tasti back/menu tipici di Android.

Nella parte inferiore troviamo il connettore USB-C, che supporta la ricarica ultra-rapida “DASH” (promette la ricarica di oltre il 60% in 30 min), il microfono principale e il jack da 3,5mm.

Lateralmente troviamo la solita “configurazione” dei tasti di Oneplus: power da un lato, bilanciere del volume e selettore delle notifiche (tutte, prioritarie, nessuna) dall’altro.

Per quanto riguarda il display, le prime impressioni sono molto buone: colori molto incisivi, ottima luminosità. Non ho riscontrato il viraggio di colori che si avrebbe inclinando il telefono, come invece avevo letto in alcune review. Certo, se mettiamo lo schermo ad angolazione esagerata (quasi orizzontale rispetto al nostro sguardo), i bianchi tendono a diventare leggermente più scuri, ma anche in S7 vedo lo stesso comportamento..

La costruzione è davvero perfetta: zero scricchiolii, tasti ben solidi e cura maniacale nei dettagli. Sensazione “premium” assicurata al 100%!

Il peso è di soli 158gr e lo spessore di 7,35mm: davvero impressionante per un dispositivo di queste dimensioni. La sensazione di leggerezza è evidente toccando con mano il prodotto: pur avendo lo stesso peso di un S7 Edge, sembra decisamente meno pesante. Qui sotto un confronto dimensionale proprio con S7 Edge:

Oneplus 3 unboxing: il primo passo che porta alla recensione

Ma è sotto il cofano che viene fuori l’aspetto “bestiale” di questo terminale:

  • Processore Snapdragon 820 a 2,2GHz
  • Scheda grafica Adreno 530
  • 6 GB (!!!) di RAM
  • 64 GB di storage UFS 2.0 (non espandibili)
  • Dual nano-sim

Tutto questo ben di Dio mi fa venire in mente una frase presa da un famoso spot: “la potenza è nulla senza controllo”.

Saranno riusciti in Oneplus a “domare” questo mostro? Il software sarà all’altezza? E la fotocamera?

Cercheremo di dare una risposta a queste e ad altre domande nei prossimi giorni, con i nostri focus e la recensione finale.

Per questo “Oneplus 3 unboxing” è tutto: vi aspetto nei commenti, dove potete farci tutte le domande che vi vengono in mente su questo terminale.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...