meizu m3 note

Meizu M3 Note forse con batteria da 3500mAh

Meizu M3 Note potrebbe seguire l’esempio di Xiaomi e montare una batteria con una maggior capienza rispetto al suo precedente modello.

Ormai le grandi batterie non sono più un’esclusiva dei device con prezzi premium, nè esclusiva dei TOP gamma. Questo ci è stato insegnato prima da Oneplus One che, pur presentandosi come un vero e proprio TOP gamma, proponeva 3050mAh di batteria alla metà del prezzo di un Nexus 6 (che aveva una batteria da 3100mAh) e, soprattutto, da Xiaomi.

Il produttore cinese, sviluppatore del software MIUI, ha infatti aperto le danze per la crescita della capienza delle batterie su device mid-level, anche con prezzi da entry-level. Ne sono infatti esempio lo Xiaomi Redmi 3 e lo Xiaomi Redmi Note 3 che, con batterie superiori ai 4000mAh, hanno deciso di mettere in imbarazzo il grosso dei TOP gamma dello scorso anno… E anche di questo.

[GUARDA ANCHE: Xiaomi Redmi 3, la recensione]

Meizu non è da meno. Aveva già portato, infatti, la batteria del proprio M2 Note, al lancio prezzato ben sotto i 200€, a 3100 mAh. Ora sembra che sia intenzionata a seguire le orme del concorrente connazionale, facendo crescere ulteriormente la batteria del futuro Meizu M3 Note.

Come si può osservare dall’immagine, che raffigura la batteria del Meizu M3 Note, questo dovrebbe proporre una capienza di 3500mAh. Siamo ancora lontani dagli oltre 4000mAh dei Redmi 3, ma siamo totalmente allineati a TOP gamma come il Samsung Galaxy S7 Edge, che dalla sua ha però un prezzo di listino che raddoppia (presumibilmente) quello di Meizu M3 Note.

Altre informazioni relative a questo dispositivo, in termini di specifiche hardware, sono che verrà spinto da un processore Mediatek Helio P10, con 2GB di RAM, 16GB di memoria interna e un display da 5.5″ FullHD. Senza sbilanciarsi troppo, si può facilmente immaginare che il Meizu M3 Note abbinando questo processore, con un display FullHD e 3500mAh di batteria, sarà in grado di godere di un’ottima autonomia. Il tutto per circa 160$.

Non resta che attendere il 6 Aprile, quando sarà presentato al mondo.

fonte

Scritto da

Il blogging è il secondo lavoro, ma la tecnologia è la prima passione. TheBulgaroShow!

Ti potrebbe interessare anche...