G5 vs iPhone 6S Plus

LG G5 vs iPhone 6S Plus

Vi chiederete il perchè di un confronto fra LG G5, per altro senza video di supporto, ed un dispositivo arrivato da noi ormai quasi sette mesi fa come iPhone 6S Plus. La risposta è molto facile: il dispositivo californiano è ancora e sempre il riferimento con cui bisogna fare i conti.

G5 vs iPhone 6S Plus

PACKAGING

LG G5 vs iPhone 6S Plus

Dall’ormai lontano 2007, anno del lancio del primo iPhone, erroneamente chiamato 2G o Edge, la confezione dello smartphone di Apple è cambiata nelle dimensioni (molto più alta per il primo iPhone, nonostante fosse decisamente più piccolo) ma non nella concezione. Il colore varia a seconda di quello scelto per il dispositivo e la parte superiore mostra l’immagine della parte frontale dell’iPhone. All’interno, oggi come allora, troviamo una guida rapida, il caricatore, il cavo (divenuto nel frattempo “lightining”), gli auricolari e la famosa graffetta per la rimozione del carrellino porta SIM.  Sul fianco la scritta che ricorda di quale modello si tratta: minimale ma molto elegante. Di diversa concezione, anche se è impossibile non notare alcune “somiglianze” con quella di iPhone 6S plus, la confezione di LG G5; si gioca con disegno ed immagine fra la parte esterna e quella che gli scorre all’interno. Molto chiara la scritta che identifica il modello; l’interno presenta, anche in questo caso, la guida rapida, il cavo USB/USB Type C ed il caricatore rapido da parete.

VOTO LG G5: 8     

VOTO iPHONE 6S Plus: 9

COSTRUZIONE & MATERIALI

G5 vs iPhone 6S Plus
Nel corso degli anni Apple ha costantemente migliorato il suo dispositivo pur mantenendolo, di fatto, sempre uguale a se stesso. Dopo la parentesi in plastica dei modelli “3G” e “3GS”, i materiali sono sempre stati vetro e alluminio, con diverse proporzioni a seconda dei modelli. Per gli ultimi modelli (dal “5” all’attuale) la scocca è completamente in alluminio con bande in corrispondenza delle antenne. La costruzione, al di là di qualche svarione degli anni passati, rasenta la perfezione; si può obiettare su quella, ancorchè minima, sporgenza della fotocamera che “rovina” la linea completamente flat del dispositivo. Le dimensioni sono il vero tallone d’Achille di questa versione Plus; a fronte dei 5,5 pollici di display, le cornici superiore ed inferiore lo rendono decisamente troppo ingombrante e, forse, sarebbe ora che Apple pensasse ad una soluzione diversa per il suo famoso tasto Home che, lo ricordiamo, alloggia anche il sensore per le impronte digitali, velocissimo. Anche LG G5 fa sfoggio di alluminio per il suo telaio ma, come detto anche in sede di recensione, il trattamento antigraffio lo rende di aspetto tremendamente “cheap”. La filosofia che sta dietro a LG G5 (l’ormai famosa “modularità”) ha imposto la costruzione in due parti, con quella che alloggia la batteria, che può essere sostituita per montare i vari accessori previsti. Questo rende il dispositivo non esente da pecche: accoppiamenti non precisi, qualche scricchiolio di troppo ed il rischio di rompere i dentini di blocco della batteria, davvero troppo alto.
VOTO LG G5: 7,5              
VOTO iPHONE 6S Plus: 9,5

HARDWARE

G5 vs iPhone 6S Plus
LG G5 e iPhone 6S Plus interpretano in maniera diversa il ruolo di top di gamma; LG G5 sfoggia quanto di meglio oggi si possa richiedere ad un dispositivo Android: processore Snapdragon 820, 4 GB di RAM, 32 GB di memoria (espandibile fino a 2 TB), display 2K 2560 x 1440 con ben 554 ppi, interfaccia UX 5.0 con funzioni proprietarie come lo sblocco dello schermo con la funzione “Knock-On”. Molto veloce il rilevatore dell’impronta digitale che sblocca il dispositivo in un attimo. Diverso, molto diverso il discorso relativo ad iPhone 6S Plus; la casa californiana, dovendo lavorare su un unico dispositivo, anche se declinato in modelli dalle dimensioni diverse (incluso il nuovo 5 SE), ha fatto dell’ottimizzazione e della “chiusura” del suo OS (solo recentemente reso più accessibile a programmi di terze parti) il proprio cavallo di battaglia. Non è un caso che iPhone 6S Plus, con una dotazione HW decisamente inferiore a quella di LG G5, raggiunga risultati eccezionali in termini di reattività, fluidità e facilità d’uso. Il processore è un A9 dual-core a 2 GHz, con 2 GB di RAM e tagli di memoria da 16 a 128 GB, non espandibili. Il display è un Full HD 1920 x 1080 con 401 ppi. Si discuterà all’infinito sulla dipendenza da iTunes (comunque “aggirabile”), sull’impossibilità di utilizzarlo come dispositivo di memoria e via discutendo. Quelle che per gli utenti Android sono limitazioni inaccettabili, per quelli Apple sono i punti di forza di ogni iPhone. Batteria da 28oo mAh per LG G5 e 2750 mAh per iPhone 6S Plus; la famosa ottimizzazione rende un po’ meno “energivoro” (cit. de Il Bulgaro) il dispositivo Apple.
VOTO LG G5: 9               
VOTO iPHONE 6S Plus: 9

SOFTWARE

G5 vs iPhone 6S Plus
Android Marshmallow 6.0.1 per LG G5, iOS 9.3.2 (ultima release ufficiale, il mio ha già la prima Beta di iOS 9.3.3) per iPhone 6SPlus. Nella prima versione del G5, LG aveva scelto di rinunciare al drawer delle applicazioni, optando per una scelta simile a quella del rivale Apple (ma guarda un po’): tutte le applicazioni sulle homepage. Possibile per entrambi la creazione di cartelle ma, almeno a livello personale, non potrei mai rinunciare ai widget Android, anche se bisogna sottolineare come, nel corso degli anni, pur senza raggiungere i livelli dei dispositivi Android, iPhone ha decisamente aumentato le sue possibilità di personalizzazione. Nulla di eccezionale, per carità, ma un notevole passo avanti rispetto all’anonimo sfondo nero dei primi modelli. Per onestà, bisogna sottolineare come Google, con le ultime versioni del suo OS, abbia notevolmente aumentato il livello di sicurezza ed inviolabilità, troppe volte causa di malware e virus. Ricordiamo che da questa versione “S”, iPhone sfoggia la “curiosa” funzione 3D Touch che insieme al “Peek and Pop” (quante parodie…) permette di dare un’occhiata a un contenuto, per poi passare a un’interazione più approfondita, senza neanche doverlo aprire. Uun esempio di Peek? Con una lieve pressione si può vedere l’anteprima di ogni email nella posta in arrivo. Se si decide di aprirne una, basta premere un po’ più forte: è quello che Apple definisce Pop.
VOTO LG G5: 9             
VOTO iPHONE 6 S Plus: 8

MULTIMEDIA & FOTOCAMERA

G5 vs iPhone 6S Plus
Anche in questo ambito le scelte dei due costruttori non potrebbero essere più differenti. LG G5 è dotato di 2+1 fotocamere, con le due posteriori concettualmente differenti; una “normale” 16 Mpx ed una grandangolare da 8 Mpx. Il software che governa il funzionamento delle fotocamere è quanto di meglio oggi disponibile sul mercato, con una opzione “manuale” che, se accoppiata al modulo Cam-Plus, trasforma LG G5 in una vera e propria fotocamera compatta, ricca di possibilità di scatto ed editing. Decisamente più normale la fotocamera di iPhone 6S Plus, con la risoluzione portata a 12 Mpx dagli 8 della versione precedente e l’aggiunta della registrazione video in 4K. L’interfaccia non è cambiata e non offre grosse possibilità di intervento. Stranamente la qualità degli scatti, rispetto alla versione precedente, è leggermente peggiorata… Misteri dei Megapixels! LG G5 sfoggia un audio da vero fuoriclasse, nonostante la presenza di un solo altoparlante, ma grazie all’audio Hi-Fi a 24 bit e 96,0 KHz (quando il brano lo prevede) restituisce una qualità di riproduzione fra le migliori che mi sia mai capitato di ascoltare. Ricordo la possibilità di utilizzare il modulo Hi-Fi Plus, per rendere l’esperienza d’ascolto ancora più eccitante; presente la radio FM. Normale, assolutamente normale, l’audio di iPhone 6S Plus.
VOTO LG G5: 9           
VOTO IPHONE 6 S Plus: 7,5

RICEZIONE & CONNETTIVITA’

G5 vs iPhone 6S Plus
Non manca nulla a LG G5 e iPhone 6S Plus per rimanere connessi con il mondo: LTE, wi-Fi ac/a/b/g/n, Bluetooth (limitato alla sola connessione con accessori audio/auricolari per iPhone) e chi più ne ha più ne metta. Diversa, come detto prima a proposito del SW, la filosofia di Apple che non permette l’utilizzo del dispositivo come drive di memoria e che, solo da un paio di anni, permette lo scambio di file via remoto, ma solo ed esclusivamente fra dispositivi Apple. Nessun problema per la parte telefonica; entrambi i dispositivi restano agganciati alla rete del proprio operatore fino a quando le condizioni lo permettono, con un leggero vantaggio per LG G5.
VOTO LG G5: 9           
VOTO iPHONE 6S Plus: 8

CONCLUSIONI

G5 vs iPhone 6S Plus
La media matematica dei voti, che rappresentano esclusivamente il mio giudizio personale, così recita:
LG G5: 44
iPHONE 6S Plus: 43,5
Devo essere sincero, non mi aspettavo un risultato diverso ma, il piacere di utilizzo di uno smartphone piuttosto che un altro, per fortuna, è qualcosa che trascende il freddo risultato numerico. Assumono rilevanza la facilità d’uso, la qualità generale e percepita, i materiali, l’assistenza post-vendita (autentico fiore all’occhiello di Apple), le applicazioni disponibili. Nel caso di iPhone, poi, non bisogna mai dimenticare la tenuta del prezzo sul mercato dell’usato. Se fosse possibile valutarla, renderebbe iPhone 6S Plus (e tutti gli altri modelli Apple), assolutamente imbattibile. Non altrettanto si può dire di LG G5 (ma anche di tutti gli altri dispositivi Android), che già dopo qualche mese dal lancio, vede ridursi il prezzo degli esemplari nuovi anche del 20/25%, cosa che rende sempre consigliabile aspettare qualche settimana prima di procedere all’acquisto.
Permettetemi di ringraziare Enzo ed i suoi collaboratori, del Cafè Rikaroka di Nichelino, che mi hanno permesso di utilizzare il loro locale come location per le fotografie a corredo di questo articolo.
Cafè Rikaroka
E voi? Siete d’accordo con le mie valutazioni o ritenete che il giudizio finale dovesse essere diverso? Fatemi sapere cosa ne pensate attraverso i commenti.
 Foto scattate con Honor 5X.

Scritto da

Coordinatore Infermieristico per professione... Blogger per passione. devo aggiungere altro?

Ti potrebbe interessare anche...

  • E pensare che io il G5 non lo comprerei per nessun motivo al mondo… comunque, bravo Massi.

    • Grazie Capo, troppo buono.

    • Luca Serri

      Come mai “per nessun motivo al mondo”? Tralasciando le scelte molto discutibili di una batteria diminuita e un display più piccolo a parità di corpo, a me sembra un ottimo device.

      • Non conosco le motivazioni del Salgo, ma le mie sono:
        1) estetica: decisamente il piu’ brutto top gamma 2016
        2) meccanismo di apertura (scricchiolii, possibili rotture)
        3) moduli: pochi, inutili, funzionano solo su G5. L’anno prossimo butto via tutto?
        4) alternative: tanto per non far nomi, Mi5 lo trovo superiore e costa decisamente meno

        • Luca Serri

          Escludendo l’estetica che rimane soggettiva, anche io ho diversi dubbi su questi moduli: principalmente, se saranno compatibili con i successori e se ne arriveranno altri. Scegliendo tra i due ho preferito G4 dato che il G5 non mi darebbe praticamente nessun valore aggiunto, ma continuo a tenerlo d’occhio.
          Il Mi5 è veramente bello, purtroppo ho “dovuto” escluderlo per la mancanza di SD che per me è irrinunciabile, ma io sono un caso particolare.

      • Perché con gli stessi soldi compri terminali molto più appetibili. Escludendo il design che è un fattore estremamente personale, l’unico valore aggiunto sono i moduli aggiuntivi, peccato che praticamente non ce ne siano; inoltre i terminali top hanno una vita media ormai di 6/8mesi e poi? Chi spende i soldi nei moduli sarà costretto a rimetterceli in fase di rivendita, perché se lo smartphone si svaluta, ma gli accessi si svalutano il triplo.
        La batteria rimovibile ormai non serve quasi a nulla, tra ottimizzazione software, powerbank… si finisce la giornata senza problema

        • Luca Serri

          I moduli sono una grossa incognita, se continuassero su questa linea e fossero compatibili con G6, G7, etc. allora la cosa si farebbe interessante. Più che altro, non sarebbe affatto male se fossero sostituibili senza dover togliere la batteria. La svalutazione personalmente non mi interessa perchè non rivendo mai i device che uso, continuo ad usarli finchè funzionano.
          Alla fine anche io ho preferito altro (G4 che è più “collaudato” e quando l’ho preso costava la metà del suo successore) ma continuo a tenerlo d’occhio perchè del potenziale ce n’è 🙂

  • ilbulgaro89

    bravo massi!