Google potrabbe usare Apple Swift come linguaggio per Android

Google potrebbe decidere di abbandonare definitivamente Java su Android in favore di un linguaggio creato dai diretti concorrenti di Apple: Swift.

Quando Google iniziò il progetto Android, scelse come linguaggio di sviluppo Java, questo perché aveva alcuni svantaggi e (per l’epoca) molti vantaggi; Java ha però ora dei limiti che, sommati alle cause con Oracle per i diritti di utilizzo che si protraggono ormai da troppo tempo, stanno facendo sì che Google si sia messa (finalmente) in moto per cercare un sostituto.

Tra le varie alternative c’è Apple Swift, un linguaggio molto interessante, che Apple ha da poco reso Open Source, offrendolo così anche ai concorrenti. Google probabilmente lo adotterà anche se non come linguaggio principale (almeno inizialmente), forse proprio per valutarne le potenzialità e per capire se in un futuro possa diventare il linguaggio di programmazione predefinito.

Teoricamente il lavoro adeguamento del sistema ad Apple Swift non dovrebbe essere troppo complicato, questo perché potrebbe bastare accoppiare ad ogni libreria standard di Android  una libreria compatibile con Swift.

Inutile dire che Swift non è l’unico linguaggio preso in considerazione ma, allo stato attuale, sembra essere l’unico ad avere le carte in regola per diventare il linguaggio predefinito di Android, considerando non solo i tempi di programmazione e il metodo di esecuzione, ma anche la velocità di compilazione del linguaggio.

Ci sarà un cuore Apple nel futuro Android?

Grazie a Matteo per la segnalazione

Scritto da

Malato di tecnologia della prima ora, #tecnoscimmiato per antonomasia e attento ad ogni novità che porti innovazione.

Ti potrebbe interessare anche...