Galaxy S7 Edge test risoluzione fotocamera

Proseguono i nostri test sulla fotocamera di Galaxy S7 Edge. In questo focus vogliamo capire quanto la risoluzione di “soli” 12 MPixel (criticata da molti) influisca negli scatti rispetto alla concorrenza. Com’è andato il test?

Il mio primo articolo su TheGeekerz prende spunto dall’osservazione di un amico: “S7? Sì bello, ma la fotocamera di ‘soli’ 12 MPixel è un passo indietro rispetto ai competitor”.

Da fotografo amatoriale (lavoro per passione nel mondo della fotografia da un decennio e ho alle spalle numerosi servizi fotografici ad eventi, concerti, ecc.) so benissimo che i MPixel sono l’ultima delle caratteristiche da guardare in una fotocamera: le cose importanti sono ben altre, ad esempio: la luminosità delle lenti, la sensibilità del sensore, la profondità dei colori, ecc.

Ho voluto però fare un test sul campo per dare una risposta al mio amico e a tutti quelli che (giustamente) si chiedono il motivo di una scelta così “strana” da parte di Samsung.

La scelta dell’avversario di S7 Edge è caduta su Sony Z5 Compact, che monta una fotocamera Exmor RS di Sony di ultima generazione da ben 23 MPixel (superiore a molte Reflex attualmente sul mercato!).

S7vsZ5-telefoni

Questo test sulla risoluzione della fotocamera potete farlo tutti a casa vostra, con un’attrezzatura minima:

  • un foglio A4 con stampato questo file PDF: PDF Test Risoluzione
  • due “marcatori” (nel mio caso 2 pezzi di adesivo rosso) per marcare le parti sopra / sotto della foto
  • due o più telefoni o fotocamere (nel mio caso Galaxy S7 Edge e Sony Z5 Compact)

Una volta stampato il foglio A4, basta appenderlo ad una parete o ad un armadio e fissare i due marcatori sopra e sotto il foglio, alla stessa distanza (circa 15 cm, ma potete distanziarli quanto volete a seconda del risultato che volete ottenere).

A questo punto si scattano le foto con i dispositivi, facendo attenzione che l’inquadratura catturi il foglio e solo il margine dei due marcatori. In questo modo avrete delle foto uguali, indipendentemente dalla lunghezza focale della fotocamera (nel mio caso, Z5 è più “grandangolare” di S7).

Ricordo che questo focus non ha come obiettivo quello di giudicare globalmente quale sia la fotocamera migliore, ma solo di dare un’idea di quanto la differenza (apparentemente enorme) di MPixel influisca sul risultato finale.

Ma veniamo agli scatti.

In totale sono 2 per ogni device: uno con luce ben presente e uno in situazione di luce critica. In nessuna foto è stato usato il flash e le fotocamere hanno scattato sempre in modalità AUTO.

Galaxy S7 Edge

Sony Z5 Compact

 

Veniamo ora al “cuore” di questo articolo e cerchiamo di dare una risposta alla nostra domanda iniziale.

In questa immagine potete vedere il confronto tra i due device in condizione di buona illuminazione:

S7vsZ5-compare-sun

Innanzitutto, notiamo che il bilanciamento del bianco tra i due dispositivi è completamente diverso: in S7 tende al blu, in Z5 tende al giallo.

Ma quello che ci interessa di più è notare che, a livello di risoluzione, la differenza è davvero minima! La scritta “Test6” infatti è leggermente più leggibile in Z5, ma si fa davvero fatica a darlo come “netto vincitore”, anche perchè negli altri caratteri del foglio, S7 Edge restituisce un’immagine più “scolpita” e meno “slavata” rispetto al concorrente Sony.

Se in condizioni di luce buona i due device sono molto vicini a livello di risoluzione, è in condizione di illuminazione scarsa che S7 Edge dà il meglio di sé:

S7vsZ5-compare-moon

Come si può notare, S7 Edge restituisce in queste condizioni dettagli decisamente più “scolpiti” e meno “slavati” rispetto a Z5.

Ma come si spiega questa differenza, considerando che S7 ha circa la metà di MPixel rispetto al suo rivale? I motivi sono principalmente questi:

  • luminosità delle lenti: S7 ha una fotocamera con f/1.7, mentre Z5 ha f/2.0. Una differenza che può sembrare minima, ma che nella pratica permette di avere mezzo step di guadagno in tutti gli scatti. Traducendo, gli scatti di S7 hanno sempre valori ISO più bassi a parità di condizioni e quindi le immagini tendono ad essere più “incise”,
  • larghezza dei pixel del sensore: 1,4 µm in S7, 1.1 µm in Z5, dunque il device Samsung riesce a catturare più luce,
  • software di elaborazione interno della fotocamera.

Passiamo alle conclusioni. Samsung ha voluto inserire in S7 Edge (ed S7) una fotocamera con una risoluzione più bassa rispetto alla concorrenza, ma questo negli scatti “reali” non ha un’influenza così rilevante, perché le altre caratteristiche della fotocamera (lenti, sensore) sopperiscono a questa mancanza, fornendo scatti con dettagli sempre ben scolpiti, anche (e soprattutto) in condizioni di  luce scarsa, terreno in cui tutti gli smartphone iniziano a soffrire.

E Z5 Compact? La sua “super fotocamera” da 23MPixel è quindi inutile? Assolutamente no, infatti la ritengo comunque un’ottima alternativa. Ma vi spiegherò il perché in un prossimo articolo.

Stay tuned e attendo le vostre opinioni nei commenti!

Ti potrebbe interessare anche...

  • Direi che come articolo d’esordio hai subito fatto il botto. Complimenti Gian, come sempre i tuoi articoli sono un esempio da seguire per capire il funzionamento ed i segreti della fotografia.

    • Troppo buono, Massi! 🙂

  • Certo rimane che la fotocamera frontale fa miracoli. Articolo anche su quella?

  • Ottimo articolo , complimenti

  • Pingback: LG G5 vs Samsung galaxy S7 Edge()