faretto led

Faretto LED CN-160 con mini Softbox Neewer: videorecensione

Un faretto LED può essere considerato un accessorio utilissimo, se non fondamentale per tutti coloro che si dedicano a video o fotografie.

Ci sono due motivi fondamentali:

  • Permette di nascondere le ombre causate dalla luce ambientale
  • Permette di aumentale notevolmente l’illuminazione e quindi utilizzare diaframmi molto chiusi per avere una profondità di campo maggiore

Un faretto LED, oltre ad essere utile per i motivi sopracitati, ha anche dalla sua il fatto che essendo a LED è sicuramente più longevo in termini di utilizzi prima di arrivare a “fine vita”, ma soprattutto di poter operare per molto tempo senza la necessità di dover andare a cambiare le batterie. Ovviamente questo porta anche ad una terza considerazione: offre molta potenza, senza doversi collegare alla presa di corrente.

faretto led

Il faretto LED oggi in oggetto è il CN-160 che, come dice il nome, è composto da ben 160 LED. Offre una luce a 5600K, ma questa può essere abbassata a 3200K grazie ad un filtro presente nella confezione. Nel pacchetto è presente anche un secondo filtro per avere una maggior diffusione della luce.

Per operare, il faretto LED CN-160 necessita di 6 pile stilo, ma è presente anche una batteria nominale per poterlo utilizzare agganciando batterie di videocamere Sony, Panasonic e JVC. Il supporto, regolabile con una vite, permette di collegare il faretto LED sia ad un treppiede con aggancio a vite standard, ma anche di fissarlo direttamente alla fotocamera o alla videocamera, essendo fornito anche di un aggancio standard come quello dei flash. L’utilizzo direttamente sulla fotocamera/videocamera, se la si tiene in mano, risulta però un po’ scomodo per via dei 500g circa di peso del faretto LED quando include tutte e sei le pile stilo.

Questo faretto LED è piccolo, ma illumina davvero tanto

Il fattore che però a fatto principalmente cadere l’ago della bilancia sulla scelta di questo faretto LED CN-160, oltre alla potenza d’illuminazione e le dimensioni abbastanza contenute, è sicuramente il fatto che Neewer proponga un mini softbox pensato proprio per questo faretto LED, e quindi “cucito” proprio su misura per esso.

Questo mini softbox arriva con una comoda busta per riporlo ed è facilmente contabile e si ripiega altrettanto facilmente. Il risultato di diffusione della luce o veramente buono, nonostante si tratti di un prodotto così contenuto nelle dimensioni.

Non resta ora che tornare in testa all’articolo per accedere alla videorecensione (se non lo avete ancora fatto), mentre a seguire potete trovare i link dove sono stati acquistati i due prodotti.

Scritto da

Il blogging è il secondo lavoro, ma la tecnologia è la prima passione. TheBulgaroShow!

Ti potrebbe interessare anche...